vodafone, ma io e te…?

Vodafone, ci conosciamo da tanto tempo. ho una sim Omnitel dagli anni ’90. non ho mai sentito il bisogno di cambiare operatore, e quando l’ho dovuto fare per lavoro me ne sono pentito, tanto da tornare indietro. per quanto tu non sia economicissima, sono ragionevolmente soddisfatto della copertura e soddisfatto dei piani dati, mi piace il Relax e trovo comodo il Passport. il 4G LTE è una scheggia.

spesso riesco persino a usare il tuo sito e l’app senza bestemmiare, e sono molto contento quando mi regali 2GB senza che te li abbia chiesti. persino il tuo customer care funziona. non arriverò a dire che ti voglio quasi-bene, ma sei uno dei brand che non odio. ti trovo sopportabile: per un operatore di telefonia è molto. hai anche un bel colore corporate e una delle migliori animazioni grafiche degli ultimi anni, il cono di luce rosso.

insomma, mi piaci, ma perché vuoi vendermi la linea fissa?
siamo nel 2015, Vodafone: perché cerchi di appiopparmi una Vodafone Station, perché?

mi spiace, Vodafone, ma telefonia e internet fissa non sono il tuo mestiere. fattene una ragione. lo dico con cognizione di causa: sono il customer care personale di due persone a cui sei riuscita a vendere la tua Vodafone Station e relativo telefono VOIP.

non funzionano, Vodafone. sono trappole infernali. sono astruse e incomprensibili, metà delle volte non funzionano e l’altra metà si comportano a WTF. la tua internet è lenta e funziona a caso (va solo quando chiamo il 190, per ricadere subito dopo).

potrei dirti di investire massicciamente, sviluppare infrastrutture e rete, usare dei router degni di questo nome, darci un servizio fisso che sia almeno paragonabile a quello dei tuoi competitor e non indegno di un paese europeo.

ma invece fattelo dire, Vodafone: voce e internet fissa anche no. te lo dico perché ti rispetto. invece di passare il tempo a cercare di vendere una linea fissa a chi ce l’ha già perché non riesci a condividere un database utenti con i tuoi venditori in outsourcing, stai su quello che sai fare. cessa e desisti, e concentrati sulla telefonia mobile.

dacci finalmente una flat 4G, fai ricerca su servizi mobile innovativi, dacci il traffico voce e dati criptato, dammi un contratto con 30GB/mese come 3, fai una partnership con Spotify che includa traffico dati illimitato, sviluppa uno smartphone Linux da 50€, innova come ti pare e come ti conviene, ma lascia stare l’internet fissa, Vodafone. smetti di cercare di vendermela: non te la compro, non te la comprerò mai.

 

voda

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *